Lavori sull’argine: Sabbioni e S.Matteo rischiano l’isolamento

consiglieri viadensi Federici e Saccani lanciano l'allarme e chiedono un incontro pubblico

muni viadana

VIADANA Il Pd, tramite il capogruppo  Nicola Federici  e il consigliere  Adriano Saccani , ha rinnovato la richiesta di una serata informativa sugli imminenti lavori nel tratto arginale (che inizieranno il prossimo 18 marzo per concludersi, stando a quanto preventivato, il 12 aprile), e più in generale, per discutere le criticità delle frazioni nord, problematiche che, secondo i dem, sono destinate ad aumentare alla luce delle modifiche alla viabilità in essere durante i lavori all’argine, totalmente chiuso nel tratto interessato (nell’intersezione tra le Sp57 e 60). La richiesta è stata sottoposta all’attenzione dell’Ing.  Moretti  per Aipo, al presidente della Provincia di Mantova,   Morselli , al sindaco  Cavatorta  e al vice  Cavallari : «Abbiamo appreso dalla stampa che sarà chiusa la strada di collegamento tra San Matteo e il ponte di Barche. Una chiusura che isolerà completamente le frazioni nord di Sabbioni e San Matteo. Questa comunicazione – affermano – è stata fatta con pochi giorni di preavviso: il nostro intento nel proporre inizialmente la serata informativa, era appunto quello di informare per tempo la cittadinanza. Sappiamo che si tratta di lavori necessari, ma la situazione che si prospetta con i lavori e le modifiche viabilistiche, non sarà semplice. Pertanto chiediamo nuovamente ad Aipo, al Comune di Viadana e alla Provincia di Mantova di organizzare urgentemente a San Matteo delle Chiaviche una serata informativa sulle tempistiche di sistemazione dell’argine e sulle altre criticità del territorio. Non ci interessa chi promuoverà l’incontro, l’importante è che lo stesso sia organizzato il prima possibile».

5 COMMENTI