Parte alla grande la Fiera di San Biagio a Cavriana

CAVRIANA – Qualche goccia di pioggia non ha disturbato – anzi, da molti è considerata di buon auspicio per la giornata successiva – l’inaugurazione della Fiera di San Biagio a Cavriana, uno degli appuntamenti tradizionali più attesi nella nostra provincia, ben al dilà del territorio della cittadina collinare. Folta la partacipazione di pubblico al taglio del nastro inaugurale di ieri mattina e significativa anche la presenza istituzionale: accanto al primo cittadino  Giorgio Cauzzi vi erano infatti numerosi sindaci del territorio dell’Alto Mantovano nonchè il parlamentare  Andrea Dara, mentre nella giornata di oggi sono attesi sia il consigliere regionale  Alessandra Cappellari che il presidente nazionale di Coldiretti  Ettore Prandini che assisteranno, alle 11, al taglio della tradizionale torta di San Biagio, confezionata in un esemplare del diametro di tre metri e realizzata dalla pasticceria Parolini utilizzando ingredienti di prima qualità tra cui 70 chilogrammi di mandorle e qualcosa come 900 uova: «Importante la grande promozione delle nostre tradizioni – ci ha detto il sindaco – ma la Fiera è un appuntamento che punta a soddisfare un pubblico sempre più ampio grazie anche a tutta una serie di iniziative, molte delle quali pensate per i nostri bambini». Nella giornata di ieri premiato con il riconoscimento del “Biagino d’Oro” l’87enne  Dario Darra, meglio conosciuto come “Al Molinér” che si è distinto in questi anni come un attento conservatore dei cimeli legati alla cultura contadina.

1 COMMENTO