Calcio Eccellenza – Ghirardi: “San Lazzaro, difesa alta per non subire”

Ermes Ghirardi
Ermes Ghirardi

Mantova Il primo punto del campionato, il San Lazzaro l’ha conquistato domenica scorsa in casa del Cazzagobornato. Un risultato che ai ragazzi di Borgo Angeli va stretto. Un punto in trasferta, su un campo bergamasco, è sempre da accettare. Ne parliamo con l’allenatore biancoceleste  Ermes Ghirardi, che ne approfitta per parlare anche della gara di domenica prossima, quando sarà ospite la Bedizzolese. «I ragazzi – dice il mister – hanno interpretato benissimo l’incontro, sotto tutti i punti di vista. La nostra è una squadra praticamente nuova e molto giovane, e come tutte le squadre giovani pecca di inesperienza. A questa dobbiamo sopperire con la concentrazione, la determinazione e l’aggressività nei confronti degli avversari di turno». «Domenica a Coccaglio – sottolinea Ghirardi – abbiamo messo in pratica uno schema provato in allenamento. Parte da una difesa molto alta, quasi a centrocampo. Compito di difensori e centrocampisti è quello di affrontare i portatori di palla appunto in quella zona, per cui risulta difficile agli attaccanti avversari avvicinarsi alla nostra area. Domenica il portiere Coffani è stato impegnato soltanto su palle inattive, mentre noi abbiamo portato un attaccante quattro volte davanti al portiere locale».
«Per quanto riguarda la prossima gara – conclude il tecnico mantovano – rilevo che la Bedizzolese ha disputato gli ultimi tre play off e che occupa stabilmente da anni le parti alte della classifica. Per di più gioca su un campo molto simile al nostro, per cui è come se giocasse in casa propria». Unico assente sarà  Guerrini, recupera  Cabroni.

4 COMMENTI