Calcio Promozione – Tavernelli: “Castel d’Ario, onoriamo la maglia”

tavar

CASTEL D’ARIO Due sconfitte consecutive per il Castel d’Ario a cavallo della fine del girone d’andata e all’inizio del ritorno. Dopo la partenza di Mingardi, Piras e Bianchi, la squadra di  Giuseppe Bizzoccoli non è più riuscita ad esprimersi ai consueti livelli, che avevano consentito ai bianconeri di chiudere il 2018 con una posizione a ridosso dei play off (oggi non li disputerebbero per la distanza di punti dalla seconda). Adesso c’è da guardarsi le spalle, perchè l’organico ha perso sicuramente tre elementi di spessore, ma soprattutto i play out in questo momento sono distanti sei punti (anche se c’è un ottimo margine di sicurezza sulla penultima, di 16 punti). C’è da ricominciare a correre, per blindare presto la salvezza. «Momento difficile per noi – spiega il direttore sportivo  Rudy Tavernelli – in questo momento qualche vicenda extracalcistica sta forse condizionando la situazione della squadra. Ma noi siamo rimasti per onorare la maglia, giocatori e staff tecnico, dunque torneremo presto a fare punti». «Il nostro problema – aggiunge Tavernelli – non è tanto a livello di undici di partenza, perchè con i titolari abbiamo un organico competitivo, piuttosto siamo a corto di giocatori in panchina. Anche domenica contro il Casalromano, sull’1-0 potevamo tranquillamente andare a pareggiare. Dopo il raddoppio dei gialloblù, su un contropiede mentre eravamo sbilanciati, il match ha preso la direzione sbagliata. Adesso mi auguro che con la Vighenzi, sul nostro campo, possano arrivare punti importanti per il nostro obiettivo primario che è la salvezza. Anche il rientro di  Lonighi fa ben sperare».

2 COMMENTI