Pallavolo serie B – Gabbiano-E’più Viadana, a voi il derby

Il Gabbiano Mantova

Mantova Ritorna dopo una sola stagione di pausa il derby della B fra Gabbiano e Viadana. Quindi tutti al palazzetto di Cerese stasera (arbitri  Gatti e Forecella  di Bergamo). Il Gabbiano,  dopo la sconfitta dell’esordio al tie break contro il Moma Anderlini Modena, si è rifatto sabato vincendo 3-1 a Bovezzo col Valtrompia, mentre l’Èpiù di Alberto Panciroli sabato all’esordio ha ceduto 3-2 a Sorbolo al Laurini Busseto.
«Da parte nostra – afferma il diesse Nicola Mazzonelli   – l’obiettivo è riscattare la sconfitta interna del debutto con Modena e dare un seguito al successo sui bresciani. Premetto che in questo girone non conosco squadre semplici, dunque il derby con Viadana sarà complicato. Non tocca a me dire come hanno perso coi parmensi, ma sarà dura, perchè ogni partita è una lotta. Viadana ci affronterà per cercare di rifarsi dalla battuta d’arresto con gli emiliani». Replica Panciroli: «Il derby va giocato per quello che possiamo dare e se possiamo cercare di uscire vincenti… Mantova è un’ottima squadra ed è importante affrontarla con tanta attenzione, senza palesare dei cali come successo nel quarto set con Busseto».   Bassoli, che ha avuto problemi alla spalla destra, si è allenato ma a fine seduta ha accusato dolori. Il coach potrebbe non rischiarlo, mentre dovrebbe esserci Allesch. Sembrano risolti i problemi burocratici che gli hanno impedito di esserci a Sorbolo.
Nel girone B della B1 femminile, la Nardi Volta ospita al Palavalle (arbitri  Fumagalli  di Cremona e   Gallazzi  di Milano) l’Eurogroup di Santa Giustina Colle, che vanta un punto, mentre le collinari sono ferme al palo: «Abbiamo perso le prime due gare – spiega Roffia – contro squadre come Castelfranco Veneto e Offanengo che puntano in alto; teoricamente il sestetto padovano è alla portata. Sarà importante riuscire a far punti, visto che siamo neopromossi e l’obiettivo è la salvezza. Stasera ce la possiamo giocare».
Nel girone D della B2 l’Euromontaggi Porto, a punteggio pieno, ospita (arbitri Bartesaghi e Grassi  di Bergamo) il Gps San Vito Leguzzano. «Le vicentine sono staccate di un punto – afferma il diesse Renzo Trazzi – Hanno qualità e non mollano. Gara dura come quella dell’esordio contro Altavilla Vicentina, che ci fece soffrire sino all’ultimo. Andremo in campo per fare la nostra gara».