Tennis tavolo – Brunetti Castel Goffredo regina agli Italiani Giovanili

La premiazione della Brunetti
La premiazione della Brunetti

Terni Ancora medaglie per la Brunetti Castel Goffredo ai Campionati Italiani Giovanili. Sugli scudi Cecilia Cicuttini, che ha trionfato nel singolare della categoria Giovanissimi battendo in finale Francesca Seu (Muravera), rimontando da 0-2. La castellana si è imposta in semifinale per 3-0 (11-5, 11-6, 11-9) su Martina Etur (Asola), salita sul podio con la medaglia di bronzo. Cecilia e Martina si sono laureate campionesse italiane di doppio battendo in finale per 3-1 Sofia Minurri e Marina Misceo (Ennio Cristofaro). Cicuttini ha inoltre vinto il bronzo nel misto con Luca Gatti (Vigevano). Nel singolare Ragazze, terza piazza per Milena Busnardo (Castel Goffredo).
La Brunetti Castel Goffredo ha primeggiato nella classifica per società con 292 punti, davanti a Torino (157) ed Ennio Cristofaro (118). Nono posto per la Marino Allestimenti Asola (43), che si gode le buone prove dei giovanissimi Marco Caluian e Gabriele Mutti. Caluian ha superato un girone di qualificazione equilibratissimo, sfortunato invece Gabriele che, pur vincendo due partite su quattro, è giunto al terzo posto del girone. Nel doppio sono stati sconfitti nei quarti dalla coppia Garello/Simon, ad un passo dal podio. Da rimarcare anche la prova di Serena Rad nel singolo femminile Allievi, sconfitta da Erica Stanglini, giocatrice di A2, negli ottavi. Stesso percorso per Chiara Visentin nel singolo Juniores eliminata dalla azzurra Valentina Roncallo.
Infine, ancora un’ottima prova di Attilio Cappellini che, in coppia con Gianfranco Palazzoli, ha conquistato la medaglia di bronzo ai campionati italiani veterani over 75 di doppio in quel di Orbetello. In casa asolana viva soddisfazione espressa dal presidente Donato Radice per il comportamento dei giovani rampanti e dei meno giovani magistralmente diretti dallo staff tecnico Capra/Girbina cui vanno i ringraziamenti della società Marino Allestimenti per la loro alta professionalità.

5 COMMENTI