Si accendono le luci sulla Fiera: da oggi 150 (e più) colori sul sagrato

GRAZIE Inizia oggi la lunga notte dei Madonnari che già nella mattinata di ieri hanno raggiunto il borgo di Grazie per iscriversi al 47esimo Incontro nazionale che li vedrà creare opere uniche ed irripetibili sul sagrato del Santuario. Occupate, come già annunciato, tutte le 150 piazzole disponibili.
Messico (forse la rappresentanza più numerosa), Romania, Colombia, Russia, Paesi Bassi, Giappone, Francia, Argentina, Germania, Stati Uniti e, ovviamente, Italia: questi i pesi da dove arrivano i tanti artisti del gessetto che prenderanno parte al concorso più famoso ed importante del gessetto, nonchè una tappa quasi obbligata per i Madonnari che fanno di questa arte una ragione di vita. Proprio loro saranno da oggi e per tutta la giornata di domani (ma in realtà anche oltre) i protagonisti assoluti dell’Antichissima Fiera delle Grazie.
Artisti tra cui, come confermato dalla presidente della Pro loco Marina Ferrari, si trovano volti ormai conosciuti ed affezionati al “palco” di Grazie ma anche tante new entry per un totale di 117 artisti semplici, 15 qualificati e 18 Maestri e tra i quali si nascondo i prossimi vincitori dell’Incontro che quest’anno si arricchisce di importanti premi in denaro per i primi classificati di ogni categoria.
Un concorso, insomma, che anche guardando i bozzetti fino ad ora presentati dai Madonnari si preannuncia molto interessante sotto diversi punti di vista.
Oggi alle 17.30, dunque l’inaugurazione del gessetti e poi via alla lunga notte dei Madonnari.

Valentina Gambini

5 COMMENTI