Asola, successo per la festa di Carnevale

ASOLA Si sono tenuti con grande successo ed entusiasmo nel centro storico della cittadina del Chiese i festeggiamenti del tradizionale “Carnevale di Asola” con carri allegorici, gruppi mascherati con abiti variopinti, coriandoli e stelle filanti. La festa è stata organizzata dalla Pro loco in collaborazione con l’amministrazione comunale del Chiese. Tanto il divertimento vissuto dai bambini e dagli adulti travestiti dai loro idoli presenti nel pomeriggio a partire dalle 14.30 sul grande piazzale Mangeri. Partiti da piazzale Forchini, i quattro grandi carri allegorici, provenienti da Castel Goffredo, Carpenedolo (Bs), Bizzolano di Canneto sull’Oglio e Volta Mantovana, hanno percorso un tragitto di circa 600 metri transitando per la Circonvallazione Ovest, la centrale via Mazzini e XXIV Maggio, fino ad arrivare in piazzale Mangeri, dove è stato lasciato spazio all’esibizione dei figuranti mascherati e agli intrattenimenti, alla musica e ai giochi. Tante le bancarelle di dolci e di frittelle che sono state sistemate lungo le strade percorse dal corteo mascherato. Non sono mancati nemmeno i gonfiabili e altri giochi per i più piccini, oltre a espositori locali e stand delle associazioni di volontariato. Alla giornata hanno partecipato anche i piccoli alunni della scuola materna della cittadina del Chiese, che hanno dato vita al corteo che si è snodato per le vie del paese. «Vorrei ringraziare pubblicamente – dice l’assessore alla promozione del territorio,  Nicolò Orsini  – la Pro loco per l’impeccabile organizzazione e anche gli scout e la protezione civile asolana che hanno collaborato alla buona riuscita della festa». Protagonisti dell’evento sono stati oltre 250 partecipanti e ad intrattenere il pubblico di adulti e bambini è stato per tutto il pomeriggio il bravo presentatore e vocalist  Moreno Romanelli . La grande voglia di festeggiare degli asolani non è, però, sconfinata in atteggiamenti che potessero essere pericolosi per se stessi o per gli altri. La Pro loco e l’amministrazione comunale, infatti, avevano preventivamente vietato l’uso delle bombolette di schiuma per permettere a tutti di vivere la giornata in serenità e nel rispetto delle altre persone.
Paolo Zordan

1 COMMENTO