Basket Serie A2 maschile – La Staff è fatta. Valli: “Vi vogliamo divertire”

Giorgio Valli
Giorgio Valli

MANTOVA Un ultimo innesto – sarà quasi certamente l’ala/centro Usa LaQuinton Ross, l’annuncio potrebbe arrivare a stretto giro – e la Staff è fatta. A guidarla nel prossimo campionato di A2 sarà ancora il coach Giorgio Valli, che si dichiara molto soddisfatto dell’operato del club in sede di campagna acquisti. «Con il budget a disposizione – afferma il tecnico modenese – penso che la dirigenza abbia fatto davvero un buon lavoro, inserendo nel roster giocatori di qualità e con forti motivazioni». Un roster che, lo ricordiamo, è stato rivoltato come un calzino rispetto alla passata stagione. L’unico giocatore confermato è la guardia/ala Cortese, poi sono arrivati, in ordine sparso, i play Palermo e Calzavara, la stella Usa Miles, l’ala Veronesi, il centro Thioune, la guardia Criconia e l’ala forte Janelidze, oltre al giovane lungo Guerrieri in prestito da Trieste. «Abbiamo avuto anche defezioni dolorose – dice ancora il coach degli Stings – spiace, ad esempio, che non siano più con noi Ferrara e Maspero, che erano due bandiere del club, atleti che hanno dato molto a questa maglia. Ma fa tutto parte del gioco. Gli Stings hanno avviato un nuovo corso societario e siamo tutti molto motivati nel perseguire un nuovo progetto. Abbiamo preso molti ragazzi giovani, mi piace molto lavorare con loro. E profili che fanno al caso nostro. Per quanto riguarda gli stranieri, abbiamo scelto giocatori che conoscono il campionato italiano. Miles, ad esempio, è forte nel tiro, a rimbalzo e negli assist. Credo che a breve sarà annunciato anche il secondo straniero». Che, come abbiamo detto, sarà LaQuinton Ross per completare la batteria dei lunghi.
Coach Valli ha fissato insieme al suo staff la data del raduno subito dopo Ferragosto, quindi martedì 16, per l’inizio della preparazione. «Squadra tutta nuova – conclude Valli – avremo bisogno di un po’ di tempo per assemblarla al meglio. Vogliamo fare bene e divertire, al di là di quello che sarà il piazzamento finale. Il primo obiettivo è centrare una salvezza tranquilla. E’ importante che ci sia sintonia con i tifosi, cui vorremmo dare tante soddisfazioni. La squadra da battere? Udine». Che, guarda caso, sarà anche il primo avversario all’esordio ufficiale in Supercoppa, il 10 settembre. Domani conosceremo, invece, il nome della prima rivale degli Stings in campionato e mercoledì il calendario completo.