Calcio – Castellucchio, futuro in dubbio: la Seconda potrebbe migrare a Castel d’Ario

Omero Rossetti, tecnico del Castellucchio

Castellucchio Terminato il campionato con la conferma in Seconda categoria, a Castellucchio s’interrogano sul futuro. Dalla società bianconera non arrivano segnali confortanti. Se ne parlerà domani sera nel corso della cena di fine anno con la società da una parte e la squadra dall’altra. Sul tavolo ci sono tutte le opzioni: quella di continuare l’attività, quella di cessare l’attività, almeno quella dilettantistica, quella della cessione del titolo sportivo. La terza ipotesi potrebbe vedere coinvolta la seconda società di Castel d’Ario, l’Audace, che da anni svolge soltanto attività di base. A Castel d’Ario c’è anche la società che si è confermata in Promozione, ma questa, probabilmente, ripartirà dalla Terza categoria. Con un cambio di sede e di denominazione, la Seconda categoria del Castellucchio potrebbe per così dire “spostarsi” a Castel d’Ario. E’ una ipotesi. Come dicevamo, dipenderà però tutto dalle risposte che la società avrà nel corso della cena con la squadra.

4 COMMENTI