Calcio Eccellenza – Gove e Casti, non fermatevi. “Mission impossible” per il SanLa

Domenico Caccavale
Domenico Caccavale

Mantova Nella settima giornata di campionato tre partite impegnative attendono le nostre portacolori d’Eccellenza. Partiamo dal San Lazzaro, che dopo un filotto negativo di tre sconfitte consecutive, ma tutte di misura, se la vede con il Lumezzane, candidata principale al salto di categoria. «I valgobbini sono veramente forti – dice il tecnico  Ermes Ghirardi – possono vantare in organico giocatori come Zagari e O’Neill, che negli ultimi anni hanno sempre militato nelle squadre campioni a maggio. Sono esperti e tecnici, ma noi possiamo metterli in difficoltà col ritmo, perchè siamo giovani e motivati. L’impresa sarà ancora più difficile, perchè il Lume arriva da una sconfitta a sorpresa contro il Forza e Costanza. Servirà un’attenzione doppia. Torna Rasini, recupera dall’influenza Parol. In porta potrebbe giocare Coffani, in difesa Baietta, Mortara, Azzali, Tosi, in mediana Vladov, Turmanidze e Ferraro, Cabroni a supporto di Parol e Rasini.
Altro match importante per la Governolese, che ospita il Ghedi: «Stanno facendo bene – dice il mister  Ciccio Graziani – sono pericolosi dalla metà campo in su, con giocatori come Paghera. Dobbiamo migliorare nella gestione dei finali, completando il nostro percorso di crescita». Recuperati Rigon e Mambrin dai rispettivi acciacchi. Il mediano ‘99 è in ballottaggio con Pernigotti, in avanti dubbio Lauricella-Marangi. Ancora fuori il lungodegente Ghezzi, che in questi giorni ha ricominciato a fare un lavoro differenziato.
Avanti col 3-5-2 il Castiglione, stavolta opposto al Forza e Costanza: «Squadra compatta e insidiosa – dice mister  Marco Piovanelli -, in questo momento ogni cosa gira bene ai bergamaschi, sono una vera e propria mina vagante». Russo potrebbe agire da esterno, visto che Tonini potrebbe saltare l’impegno per una botta rimediata in allenamento. Recuperato Zambelli, che però dovrebbe partire dalla panchina.

3 COMMENTI