Calcio Eccellenza – Il San Lazzaro finisce la “quarantena”: è tornato ad allenarsi

sanla

Mantova Ieri sera il San Lazzaro è tornato ad allenarsi sull’impianto di Borgochiesanuova. E’ la prima volta da quando i campionati sono stati bloccati per via del coronavirus, con la conseguenza che talune squadre, sul proprio impianto, non potevano nemmeno allenarsi. Tra queste, appunto, il SanLa.
«Ci era pervenuta dal Comune di Mantova – dice il presidente biancazzurro  Angelo Valenza – l’indicazione che non potevamo utilizzare l’impianto di Borgochiesanuova. I ragazzi della formazione di Eccellenza, e con loro anche quelli della Juniores regionale, in queste settimane si sono allenati in proprio, in base anche alle indicazioni dei rispettivi allenatori. Facevano corse lungo il Mincio ed esercizi a corpo libero individuali. Ora il divieto è venuto a cadere, per cui da ieri sera i ragazzi si stanno allenando regolarmente».
Unici assenti sono  Del Bar e  Coffani: il primo, come si sa, ha concluso anzitempo il campionato per via di un grave infortunio nella penultima gara disputata.
Ieri sera, dunque, l’allenatore della formazione di Eccellenza,  Ermes Ghirardi, ha potuto riprendere gli allenamenti, che d’ora in poi avranno la cadenza abituale: martedì, mercoledì e venerdì con rifinitura il sabato. E appunto sabato prossimo, al mattino, sempre sul campo di Borgochiesanuova, il mister farà giocare un’amichevole tra la prima squadra e i ragazzi della Juniores regionale.
Il campionato, si sa, è stato sospeso anche domenica prossima, quando il San Lazzaro avrebbe dovuto giocare in casa il derby con il Castiglione.
Il campionato, secondo le indicazioni che vengono da Milano, dovrebbe (usiamo il condizionale perché il ritorno in campo è subordinato alla situazione sanitaria) riprendere il 15 con la decima giornata, quando il San Lazzaro sarà ospite del Vobarno. La classifica è quella che è, ma non è detta l’ultima parola, anche perchè, prima della sosta, la squadra cittadina ha messo in fila quattro risultato utili consecutivi.