Ciclismo dilettanti – Challenge Fiume Oglio, oggi la 2ª tappa

La vittoria di Fedrigo nel 2018

Calvatone (Cr) Appuntamento oggi per gli appassionati del ciclismo a Calvatone (Cr) per la seconda tappa della Challenge Fiume Oglio e le terre di confine.
Dopo le emozioni vissute sabato 28 settembre a Bozzolo, in occasione della gara inaugurale, ora ci si sposta di pochi chilometri superando i confini virgiliani per assistere ad una competizione che è ormai entrata in primo luogo nella storia del ciclismo cremonese e mantovano, ovvero il Gp Calvatone che festeggerà così le sue 69 edizioni.
Il test organizzato dalla Pro Loco Bedriacum del presidente Gianpietro Ruggeri, che si avvale della collaborazione del Vc Cremonese e del patrocinio del Comune di Calvatone, si presenta con un elenco partenti di prim’ordine.
Complessivamente ad animare le varie fasi della gara, prevista a partire dalle ore 14.30 e sulla distanza di 100 km che saranno la somma di 37 giri di un circuito locale di 2,700 km, ci proveranno più di 120 atleti. Tra loro vi saranno anche i mantovani Pietro Zadeo Pedretti del Northweave e Leonardo Tabarelli dell’Iseo Rime Serrature oltre ovviamente al vincitore della competizione bozzolese e leader provvisorio della challenge Simone Piccolo della Casillo Maserati.
Analizzando alcuni aspetti dell’appuntamento, vedi il tracciato e il lotto dei pretendenti al successo parziale, si attribuiscono agli specialisti della volata le migliori chance per firmare l’albo d’oro.
Ciò nonostante il copione lascia spazio anche ai numeri di quegli atleti che sono pochi inclini allo sprint.
Paolo Biondo