Bancarotta distrattiva, 45enne turco condannato a tre anni di reclusione

Il tribunale di via Poma

MANTOVA – Era accusato di bancarotta documentale semplice e distrattiva in quanto socio illimitatamente responsabile della società Istanbul Kebab snc con sede legale in via Bettinelli a Mantova e dichiarata fallita nel giugno del 2012. A processo era così finito Serefettin Cingay 43enne turco ufficialmente residente a Borgo Virgilio ma di fatto irreperibile. Stando al capo d’imputazione a lui ascritto l’uomo avrebbe distratto dai cespiti aziendali alcuni macchinari e due veicoli acquistati in leasing, nella fattispecie un’auto e un furgone. Ieri mattina l’epilogo giudiziario della vicenda. Conclusa l’istruttoria dibattimentale il collegio dei giudici ha dichiarato prescritto il reato relativo alla bancarotta documentale condannando invece l’imputato a tre anni di reclusione per la sola sparizione dei due veicoli e mandandolo assolto circa l’altro capo d’accusa

3 COMMENTI