Coltello in pugno cerca di rapinare un uomo in San Leonardo, patteggia due anni

MANTOVA In preda ai fumi dell’alcol e coltello in pugno avevano cercato di rapinare un uomo nel quartiere cittadino di San Leonardo. L’aggredito però approfittando di una loro distrazione era riuscito a fuggire dando l’allarme alle forze dell’ordine. Per tentata rapina in concorso erano così stati rinviati a giudizio un 47enne italiano e un suo coetaneo cittadino rumeno. I fatti a loro ascritti risalgono al 31 maggio del 2018. Ieri mattina il 47enne comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare Gilberto Casari ha patteggiato due anni di reclusione e 500 euro di multa. Per l’altro imputato invece, assente ingiustificato alla seduta, non è stato possibile procedere con la richiesta di giudizio alternativo; nei suoi confronti è stato quindi disposto il processo con rito ordinario da tenersi innanzi al collegio dei giudici con apertura dell’istruttoria dibattimentale fissata per il prossimo 14 maggio.

3 COMMENTI