Costituito il comitato misto paritetico provinciale per la cooperazione sociale

MANTOVA Presso la sede di Confcooperative Mantova, le rappresentanze delle Centrali Cooperative –Confcooperative e Legacoop- e le segreterie delle categorie delle Organizzazioni Sindacali FP CGIL, CISL FP, FISASCAT CISL, UIL FPL, UIL TUCS, hanno formalmente costituito il Comitato Misto Paritetico Provinciale per affrontare la corretta applicazione del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro delle cooperative sociali.

Sede del Comitato è stata individuata presso Confcooperative Mantova che ne svolge anche le funzioni di segreteria.

In allegato il testo dell’atto costitutivo che ne specifica le funzioni tra cui spiccano la valutazione della corretta applicazione del C.C.N.L. di settore e l’impegno ad avviare le procedure per la definizione di un contratto di secondo livello per dare corso al riconoscimento del cosiddetto Premio Territoriale di Risultato previsto dal rinnovo contrattuale siglato a livello nazionale nel maggio dello scorso anno.

È un importante risultato, dopo svariati anni di mancato confronto, che consente di stabilire proficue relazioni sindacali con positive ricadute sugli addetti impiegati nel settore nonché sulla qualità dei servizi resi.

Tra le azioni condivise dalle parti la sensibilizzazione degli enti locali e della pubblica amministrazione affinchè negli appalti, e nelle convenzioni si tenga conto dei costi connessi all’applicazione del C.C.N.L. Cooperative Sociali oltre che degli aumenti che a regime, nel corso del 2020, porteranno un aumento lordo complessivo del 6%.

Nel corso dell’incontro le parti hanno condiviso anche modalità di informazioni e procedure da osservare nei casi di cambio di appalto.

3 COMMENTI