L’Arlecchino d’oro consegnato a Ennio Morricone

arle
Il sindaco Palazzi e il presidente Ghisi consegnano a Morricone l'Arlecchino d'oro 2019

MANTOVA Una maschera tutta mantovana per un maestro universale. Nell’imminenza dello storico concerto di Ennio Morricone nell’esedra di Palazzo Te, è stata consegnata all’artista la massima onorificenza del teatro virgiliano, l’Arlecchino d’oro, quale attestazione di stima e riconoscimento della città a chi ha saputo nella propria lunghissima carriera fondere gli i sentimenti melici dell’esistenza con quelli costruiti della della teatralità (anche in senso cinematografico). La consegna è avvenuta all’interno della villa giuliesca per mano del sindaco Mattia Palazzi e del presidente della fondazione “Artioli” Francesco Ghisi, nel corso di una cerimonia ristretta, senza pubblico. Il premio consegnato quest’anno consiste in una pregevole scultura di Nicola Biondani, raffigurante la nota maschera erede degli Zanni mantovani adagiata su una poltrona, emblema dell’“otium” teatrale.