Pasqua sicura: Polizia in campo contro ler brutte sorprese

Servizi straordinari di controllo del territorio

MANTOVA Sono iniziate nel pomeriggio di ieri le operazioni di controllo straordinario del territorio disposte dal Questore di Mantova Paolo Sartori con specifica ordinanza in vista delle Festività Pasquali, del 25 aprile e del 1° maggio, che porteranno a Mantova un gran numero di turisti e visitatori.
I controlli di ieri hanno avuto come obbiettivo le “aree a rischio” della città capoluogo e della “Grande Mantova”, con pattugliamenti mirati in piazza Cavallotti, via Bettinelli e Giardini Viola, oltre che nei quartieri di Lunetta, Cittadella e Ponte Rosso, al fine di contrastare, con una maggiore visibilità delle Forze di Polizia, i fenomeni di illegalità che possono causare percezione di “insicurezza”.
I controlli – che saranno raddoppiati in questo periodo, passando da 2 a 4 settimanali – hanno visto l’impiego di 45 uomini appartenenti alla Polizia di Stato, alla Guardia di Finanza ed alla Polizia Locale di Mantova e Curtatone, e sono stati mirati principalmente alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, spaccio di sostanze stupefacenti e contrasto di situazioni di degrado e microcriminalità in alcune zone della città e, in particolare, nell’area di Via Pescheria e Giardini Viola, piazza Cavallotti, piazza don Leoni e Giardini Nuvolari.
L’intensificazione dei servizi ha, come anzidetto, anche la finalità di garantire ai turisti in visita alla nostra città una serena permanenza, mediante, appunto, una costante e capillare presenza delle Forze dell’Ordine sul territorio. A tale proposito, una speciale attenzione è stata posta anche ai Centri Commerciali (es. Il Gigante), particolarmente affollati, con verifiche e controlli documentali degli avventori.
Nel pomeriggio di ieri sono poi proseguite le verifiche, da parte della Polizia Amministrativa della Questura, per risalire alla eventuale vendita di alcolici a minorenni, nonché per prevenire il fenomeno del gioco illegale che veda coinvolti minori. E’ stata ulteriormente intensificata, a tal fine, l’attività di controllo all’interno di esercizi pubblici, già oggetto di segnalazioni da parte di cittadini, o teatro di situazioni rilevanti dal punto di vista dell’ordine e della sicurezza pubblica: le verifiche sono consistite nell’identificazione degli avventori e nell’accertamento del rispetto delle leggi amministrative.
L’attività ha permesso di identificare 137 persone, di cui 31 pregiudicate; 11 sono gli esercizi pubblici controllati. Nel corso di specifici posti di controllo, effettuati in corrispondenza degli accessi alla città, venivano fermati e controllati 37 veicoli con il concorso della Polizia Stradale e della Polizia Locale di Mantova e Curtatone, ed elevate 5 contravvenzioni ai sensi del Codice della Strada.
Il Questore, al termine dei servizi, ha emesso i seguenti provvedimenti: 2 Avvisi Orali con aggravamento (ossia con divieto di fare uso di cellulari e altri apparti informatici) nei confronti di 2 pregiudicati già colpiti da misure di prevenzione personale e condannati con sentenze passate in giudicato per reati quali spaccio di sostanze stupefacenti, rapina e lesioni personali aggravate; 2 Fogli di Via Obbligatori a carico di altrettante persone gravate da precedenti penali e di polizia; 17 Revoche di permessi di soggiorno nei confronti di altrettanti cittadini extracomunitari che non hanno più titolo per soggiornare legittimamente nel nostro Paese, per lo più per avere riportato condanne per gravi reati. Gli stessi hanno 7 giorni per lasciare l’Italia, pena l’espulsione coattiva.
Nei prossimi giorni proseguiranno i controlli potenziati nella città capoluogo, nella “Grande Mantova, ed in Provincia.

1 COMMENTO