Doppio concerto in terra mantovana per i fisarmonicisti tedeschi della “Bruno Gross ev”

MANTOVA  L’orchestra di fisarmoniche “Bruno Gross e.V.” di Ravensburg è approdata in Italia e questa settimana impreziosirà il territorio mantovano con un doppio concerto. Ma, prima di entrare nel dettaglio, conosciamo meglio la formazione tedesca. Fondata da Bruno Gross nel 1933, tra gli anni Cinquanta e gli anni Sessanta ha effettuato numerose tournée nel Nord Italia, ottenendo calorosi successi; tra i punti più elevati della storia dell’orchestra l’invito all’udienza privata con papa Pio XII nel 1955. Dal 1985 è diretta da Dieter Scholz, ancora oggi alla guida dei fisarmonicisti tedeschi, con i quali, nel 1991, ha ottenuto il primo premio al concorso internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo, storico centro a pochi passi da Ancona noto proprio per la produzione e la valorizzazione della fisarmonica. Il repertorio dell’orchestra spazia da elaborazioni di brani classici a musica originale ed inedita, passando per il repertorio popolare dell’Alta Svevia e della regione del Lago di Costanza. Nel doppio appuntamento in terra mantovana, ovvero stasera alle 21 nel Chiostro del conservatorio “Lucio Campiani” e giovedì sera, sempre alle 21, al Teatro Sociale di Villastrada, l’orchestra “Bruno Gross e.V.” proporrà al pubblico brani di Kühmstedt, Rixner, Bizet e Götz. (f.b.)

Mail priva di virus. www.avast.com

2 COMMENTI