Un cinema per parlare di teatro, un luogo per incontrare grandi artisti

MANTOVA – Un cinema per parlare di teatro, un luogo per incontrare i principali artisti della scena italiana in un contesto non teatrale: questo è ciò che accade da sette anni al cinema del carbone con Dialoghi di teatro contemporaneo. Il teatro qua si racconta attraverso i suoi protagonisti, con queste conversazioni-spettacolo, in un clima di complicità, l’artista incontra il pubblico, si svela, ripercorre il suo lavoro e presenta la sua idea di arte. Video, fotografie, confidenze e momenti performativi estemporanei diventano un’occasione emotivamente carica di verità fra chi fa teatro e chi vi assiste, incuriosito da quel mondo sospeso tra finzione e verità che è il teatro. Ricerca di nuovi linguaggi, di gesti, voglia di dare altre voci alla parola e alle immagini sembrano essere il fil rouge che unisce i protagonisti dell’edizione 2020: Enzo Moscato, interprete e drammaturgo, i suoi testi hanno fatto e fanno la storia del teatro italiano; Cristiana Morganti, coreografa, è stata danzatrice solista del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch; Sonia Bergamasco, attrice di teatro che ha collaborato con grandi maestri (Ostermeier, Bene, Strehler), poetessa e regista, è nota al grande pubblico anche per la sua interpretazione ne La meglio gioventù e per il ruolo di Livia ne Il commissario Montalbano; Marco Cavalcoli, membro del raffinato gruppo del teatro di ricerca Fanny&Alexander, è attore dal talento straordinario, protagonista tra gli altri di Him, annoverato dal Corriere della sera tra i 10 migliori spettacoli del decennio 2000-2009. I Dialoghi sono condotti da: Igor Esposito che ha pubblicato versi su riviste e quotidiani e il testo teatrale Aida. Leonetta Bentivoglio, scrittrice e giornalista, che lavora dagli anni 80 per le pagine di Cultura e Spettacoli de La Repubblica. È autrice di vari libri, fra cui tre monografie dedicate a Pina Bausch. Stefania Ulivi che dal 1989 lavora al Corriere della Sera: prima nella redazione cultura e poi in quella degli spettacoli. Nello stesso settore, ha lavorato a Sette. Dal 2009, vive a Roma dove si è spostata per seguire la creazione della redazione romana di corriere.it Nicola Arrigonim critico militante di teatro, danza e redattore del quotidiano La Provincia di Cremona. Biglietti: intero 10 euro; ridotto a 7 euro soci de il cinema del carbone e dipendenti Marcegaglia; ridotto a 5 euro per studenti delle scuole superiori, delle scuole di teatro e di danza e dell’Università di Mantova.

2 COMMENTI