La farmacia comunale di San Giorgio si amplia e cambia sede

SAN GIORGIO Cambio di sede in vista per la farmacia comunale di San Giorgio Bigarello, che così potrà ampliare i servizi per i cittadini. Il consiglio di amministrazione della San Giorgio Servizi srl, società in house, rappresentato dal sindaco  Beniamino Morselli  e presieduto dall’amministratore unico  Simona Marini , si è riunito nei giorni scorsi per esaminare ed approvare il bilancio 2018. La società ha registrato un miglioramento di tutti i principali indicatori di conto economico rispetto all’anno precedente, con particolare riferimento all’attività di farmacia.
Le linee strategico-operative delineate dall’amministratore Marini avevano l’obiettivo di ottimizzare procedure da tempo adottate in funzione dell’attività interna alla società. Così come l’ottica di miglioramento e ampliamento dei servizi rivolti all’utenza da parte della farmacia comunale e dello sportello a disposizione per altri servizi alla persona (fra cui il servizio di assistenza domiciliare, di pasti a domicilio, telesoccorso, noleggio di sollevatori elettrici, attività ludico-ricreative per anziani, gite e soggiorni climatici e altri servizi e attività gestite in collaborazione con l’Amministrazione comunale). Il miglioramento del primo margine è stato di quasi il 3%.
L’utile netto dell’esercizio, sostanzialmente a pareggio, è da rapportare principalmente all’aggravio di costi per attuare la procedura volta alla ricerca e realizzazione della nuova sede sociale, di cui il progetto e la costruzione sono stati affidati a Sicla Investimenti srl.
La scelta di cambiare sede è stata dettata principalmente dalla necessità di risolvere gli inconvenienti dovuti all’aumento di traffico sulla strada provinciale di accesso ai locali della farmacia ed ai conseguenti problemi di parcheggio nelle aree dedicate. La nuova sede sarà vicino quella attuale, quindi in una posizione più strategica e comoda per gli utenti.
La necessità era anche quella di ampliare gli spazi per migliorare l’offerta di beni e servizi già in atto, proporne di nuovi, cercando di consolidare la società nel contesto territoriale comunale in sinergia con altre realtà del territorio.

Matteo Vincenzi

4 COMMENTI