Spolverina, ritornano i T-red e uno nuovo presto agli Angeli

L’amministrazione: “Sono punti critici da mettere in sicurezza"

MANTOVA  C’erano, sono stati tolti, e adesso ritornano. Sono i terribili T-red che l’amministrazione ha deciso di collocare a guardia degli impianti semaforici sulla strada Spolverina, regolata all’intersezione prospiciente l’Itis da un impianto spesso eluso dai mezzi frettolosi, con grave pregiudiziale della sicurezza. E proprio in ragione di questa sicurezza il Comune ha deliberato di rimettere due postazioni fisse per il rilevamento delle infrazioni semaforiche. Impianti di ultima generazione con sistema Parvc, realizzati dalla ditta Project Automation Spa. I lavori per l’installazione sono già stati realizzati nei giorni scorsi, e a breve il tutto entrerà in funzione.
Come avverte però l’assessore alla mobilità  Iacopo Rebecchi, non si tratta degli unici “macchinini terribili” che l’amministrazione ha in serbo di piazzare. Entro brevissimo tempo, un altro T-red verrà posizionato all’incrocio di Borgo Angeli sulla Cremonese, in direzione Mantova. Si tratta, spiega lui, di una misura di sicurezza richiesta addirittura dai residenti. In quel punto infatti insistono le strisce di attraversamento pedonale e un plesso scolastico, e capita troppo spesso che qualcuno non si fermi quando già il giallo ha cambiato colore.
Diverso invece è il caso degli impianti installati sulla Spolverina. Là infatti si è trattato di un avvicendamento aziendale, dal momento che i precedenti T-red erano stati affittati da un’azienda con la quale il contratto era scaduto. Il nuovo bando ha deciso il successore.

2 COMMENTI