Discarica nei campi di Volta: scatta l’indagine della polizia locale

VOLTA MANTOVANA – Scatta l’indagine della polizia locale di Volta Mantovana per un cumulo di rifiuti abbandonati in modo illegale. Rifiuti che gli agenti hanno trovato l’altroieri mattina nelle campagne di Castelgrimaldo, frazione di Volta, lasciati in parte in un fossato e in parte sulla sponda del fossato stesso. Il cumulo, come spesso capita in tali situazioni, conteneva al proprio interno di tutto un po’: dai comunissimi sacchetti della spesa all’interno dei quali erano stati stipati rifiuti domestici, fino a cartoni da birra, bottiglie ed oggetti in plastica, per non parlare di pezzi di auto. In particolare, sono stati inviduati tubi e altri componenti di veicoli a motore, una o due batterie e via dicendo. Rifiuti, questi, considerati tra l’altro come pericolosi, dal momento che anche solamente una batteria da auto contiene liquidi particolarmente nocivi sia per l’ambiente che per le persone o gli animali. Una volta individuata la discarica, gli agenti della polizia locale voltese hanno avviato un’indagine tesa ad individuare il responsabile dell’abbandono dei rifiuti, verificando se tra i rifiuti via sia documentazione utile a risalire al “furbetto”. La polizia locale ha anche avvisato il Comune, che nei prossimi giorni provvederà alle operazioni di rimozione del materiale. Cosa spinga così tante persone ad abbandonare i rifiuti tra i campi invece che smaltirli con il comodo porta a porta o nelle piazzole ecologiche, rimane un mistero.

2 COMMENTI