Calcio a 5 – Il Bruschi Mantova nel fortino del Merano

Capitan Manzali e compagni
Capitan Manzali e compagni

Mantova Il campionato di A2 manda in scena oggi la 18esima giornata e il Bruschi Service Mantova va in trasferta a Merano per affrontare il Bubi (fischio d’inizio alle ore 16) in una gara che presenta grandissime insidie. La squadra altoatesina attualmente ha 20 punti in classifica, ottenuti soprattutto sul campo di casa, dove ha perso solamente una volta. La gara d’andata, come si ricorderà, è terminata in parità, 0-0; un match che il Merano ha interpretarono in maniera assai decisa, costringendo i virgiliani, privi di Arrepiù Manzali, ad accontentarsi del punticino. Il Mantova, quindi, dovrà fare molta attenzione se vorrà strappare punti nel bunker giallorosso. La squadra, che dovrebbe essere la stessa vista in azione sette giorni fa contro il Chiuppano, ha svolto l’allenamento di rifinitura ieri pomeriggio e stamattina partirà per il ritiro di Merano, con trasferimento al palazzetto negli attimi precedenti la gara.
I risultati dell’ultima giornata hanno lanciato i biancorossi ad appena due punti dalla capolista Petrarca Padova, con lo scontro diretto ancora da giocare. Petrarca che non dovrebbe avere grossi problemi a battere oggi il Leonardo, per cui per il Mantova è fondamentale aggiudicarsi l’intera posta in palio a Merano per non perdere terreno e presentarsi poi allo scontro diretto del 6 aprile con la possibilità di operare il clamoroso sorpasso in classifica. Attenzione però anche al Città di Asti, che soffia sul collo dei biancorossi. Il tecnico  Pino Milella tiene alta la tensione del gruppo. «Pensiamo prima al Merano e poi vediamo di arrivare carichi alla sfida di Padova per fare il sorpasso».

4 COMMENTI