Calcio dilettanti – Le rivali delle mantovane dall’Eccellenza alla Seconda Categoria

La Serenissima, unica mantovana ad aver vinto un campionato lo scorso anno
La Serenissima, unica mantovana ad aver vinto un campionato lo scorso anno

Mantova Dopo la conclusione del Consiglio direttivo regionale tenutosi ieri mattina presso la sede del Crl a Milano, sono stati pubblicati i gironi dei campionati regionali per la stagione sportiva 2019-2020.
«Si tratta del primo passo ufficiale – commenta il presidente del Crl Giuseppe Baretti che prenderà il via con le gare di Coppa Italia e Coppa Lombardia. Quanto alla composizione dei gironi, ci siamo attenuti al criterio geografico e, ove possibile, andando incontro ai desiderata delle società. Una maggior varietà è stata scelta per le Coppe, al fine di dare modo di assistere anche a sfide con squadre che non s’incontrano nel corso del campionato. Colgo l’occasione per augurare un’ottima stagione a tutti i protagonisti, in attesa anche dei calendari, che verranno resi noti dopo la riapertura del Comitato».
 Eccellenza – Rispetto alla passata stagione, sono nuove la mantovana Castiglione, Forza e Costanza, Lumezzane, Offanenghese, Prevalle e Valcalepio. Secondo i bene informati, le squadre con maggiori ambizioni sono il ripescato Lumezzane, la bergamasca Valcalepio, la bresciana Bedizzolese. Delle mantovane, la Governolese ha cambiato poco per cui, come si dice, la continuità è sinonimo di garanzia. Incognite sono sia il Castiglione e, soprattutto, il San Lazzaro: la prima è squadra del tutto nuova ma composta da giocatori di categoria; anche la seconda ha cambiato radicalmente volto in estate, a cominciare dall’allenatore, e ha una rosa composta per la maggior parte da giovani.
 Promozione – Le squadre nuove, rispetto alla passata stagione, sono ben sette, quasi la metà del girone: Atletico Castegnato, Borgosatollo, Montorfano Rovato, Urago Mella, Ospitaletto, San Giovanni Bosco Bienno e Voluntas Montichiari. Con un così alto numero di squadre pressoché sconosciute, non è facile fare pronostici. Le mantovane sono rimaste quattro (erano sette): Asola, Casalromano, Castellana e Sporting Club. Sulla carta, tutt’e quattro sono in grado di confermarsi in categoria, mentre lo Sporting sembra decisamente attrezzato per qualcosa in più.
 Prima categoria – Sono sei le nuove formazioni: Atl. Carpenedolo, Marmirolo, Montichiari, Pavonese, San Paolo e la neopromossa mantovana Serenissima. La squadra da battere, stando almeno a come si è mossa sul mercato, dovrebbe essere il Suzzara. Ma anche Marmirolo e Curtatone si sono attrezzate, né mancheranno alcune squadre bresciane, tutte da scoprire. Attenzione anche al Psg, unica cremonese del lotto.
 Seconda categoria – Con un organico di venti squadre, si sapeva che quattro avrebbero dovuto andare a giocare fuori Mantova. E’ toccato ad Acquanegra, Ceresarese, Medolese e Olimpia che, e questa è la grande novità, disputeranno il campionato a Brescia. Nel girone mantovano, parte in pole la Casteldariese, che allinea giocatori con notevole esperienza. Poggese, Quistello, Robur e Sermide possibili outsider.

2 COMMENTI