Calciomercato dilettanti – Castiglione, ecco Caccavale e Mangili. Vicenzi-Suzzara: è fatta

Giovanni Vicenzi: dal San Lazzaro al Suzzara
Giovanni Vicenzi: dal San Lazzaro al Suzzara

Mantova Primi colpi per il Castiglione, che porta in rossoblù due giocatori già in forza alla Vighenzi come  Mangili (si tratta di un ritorno) e  Caccavale. I due avevano militato insieme anche ai tempi della Governolese. Potrebbe raggiungerli un altro ex pirata, il portiere  Piccinardi. E’ stato confermato  Tonini, che dunque sarà a disposizione di mister  Piovanelli anche nella prossima stagione.
In uscita  Roma e Pedrinelli , due profili che potrebbero interessare la Governolese. In questo fine settimana mister  Graziani determinerà, di concerto con la dirigenza, la lista dei confermati e dei partenti. Pirati sempre in attesa di  Caridi. Tutto in fase di stallo al San Lazzaro, dove l’addio di mister  Alessandro Cobelli (a proposito: l’ipotesi Castellana per il tecnico mantovano prende sempre più corpo e nel corso della prossima settimana potrebbero esserci delle novità importanti) lascia campo a diverse ipotesi per la panchina. Rimangono valide quelle di  Ghirardi e  Bozzini.
L’Asola cerca sempre una punta da affiancare a  Favagrossa, confermato dalla dirigenza biancorossa. La candidatura di  Cesare Borghi resta sempre viva, ma l’attaccante aspetterebbe le evoluzioni societarie della Castellana, che ora paiono risolversi per il meglio. Timido interessamento anche per  Buonaiuto del San Lazzaro (sarebbe un ritorno). A proposito di San Lazzaro: il centrocampista  Giovanni Vicenzi è ormai virtualmente un centrocampista del Suzzara. Non ci sono ancora i crismi dell’ufficialità, ma sarebbe lui il prescelto per la mediana di mister  Goldoni (che ben lo conosce dai tempi della Dak). Sarebbe il quarto arrivo in bianconero dopo Rizvani, Mazzocchi e  Guastalla (ufficioso). Sul fronte uscite, bomber Buzzi si è accasato al Luzzara dell’ex allenatore bianconero Agide Artoni. Extramuros:  Garutti potrebbe passare al Nogara, per  Lonighi offerte da Veneto (Mozzecane) ed Emilia.