Rugby Top 12 – Primi 5 punti per l’Im Exchange Viadana con i Sitav Lyons

Spinelli inseguito dai Sitav Lyons

Viadana Missione compiuta da parte dell’Im Exchange Viadana che in casa allo Zaffanella non sbaglia: batte i Sitav Lyons per 31-22 e guadagna i primi 5 punti della stagione, in attesa dell’esito del ricorso presentato dopo la sconfitta a Reggio con il Valorugby. Il risultato per ora è sub iudice.
Intanto ieri, all’esordio davanti al proprio pubblico, la squadra di Jimenez ha superato con una prova gagliarda il neopromosso Piacenza di   Garcia, che comunque ha lottato soprattutto nel primo tempo.
Buona partenza dei gialloneri che con Finco al 9’ sono andati subito in meta, ma bravo Piacenza a farsi vedere con le marcature di Capone e Via (7-12) e mettere alle corde i locali. Casado e Apperley hanno portato in vantaggio Viadana (21-12) e Garziera ha chiuso il primo tempo sul 28-15, dopo il piazzato di Guillomot per i Lyons.
Nella ripresa Ceballos, ieri davvero micidiale dalla piazzola per le trasformazioni, ha realizzato 3 punti su punizione al 66’ per il 31-15. Inutile la segnatura di Guillomot con trasformazione personale al 73’ per accorciare sul 31-22, punteggio con cui si è chiusa definitivamente la partita.
«Giornata fantastica – afferma con tono raggiante il presidente Giulio Arletti  – Al successo del Viadana si è unito quello dei Caimani in casa della seconda squadra del Valsugana Padova, importante perchè consente ai neroverdi di portarsi in classifica a meno due. Per quanto riguarda la sfida dello Zaffanella, era importante cogliere la vittoria davanti al nostro pubblico. Alla fine è stata centrata, anche se forse i ragazzi non hanno rispettato totalmente il piano di gioco. C’è stato un po’ di individualismo, ma contava fare risultato e battere un’ottima compagine qual è Piacenza, che ha lottato, ha giocato molto bene e si è ottimamente comportata contro di noi. Ha cercato di metterci in difficoltà allo Zaffanella e faccio i complimenti ai nostri avversari. Per quanto ci riguarda, al di là della vittoria, abbiamo compreso che dobbiamo lavorare e andare avanti a testa basta».

1 COMMENTO