Derubato e pure deriso dal ladro che scappa

MANTOVA Nei giorni scorsi gli Agenti della Volante sono intervenuti presso l’abitazione di un signore di Formigosa che aveva appena subito un raggiro ad opera di un falso venditore di attrezzi da lavoro. In particolare, l’uomo aveva ricevuto la visita – presso il suo domicilio – di un sedicente rappresentante di utensili, il quale prima gli proponeva l’acquisto di una motosega al prezzo di 250 euro e poi, ricevuto il suo rifiuto, era sceso a 50 euro.
Pensando di concludere un buon affare, il signore accettava la proposta di compravendita, consegnando direttamente una banconota da 50 euro al falso venditore.
Quest’ultimo, facendo intendere che si stava dirigendo verso la propria autovettura – parcheggiata nelle vicinanze – per recuperare l’attrezzo venduto, in realtà saliva in macchina senza consegnargli alcunchè, ma anzi ribattendo alle giuste lamentele dell’allibito acquirente che i 50 euro erano da considerarsi un “indennizzo” per il “tempo da lui perso” nelle trattative, allontanandosi in tutta fretta a bordo del proprio veicolo.
Il falso venditore è stato descritto dalla vittima del raggiro come un individuo di mezza età, alto circa 1,65, con accento dell’Italia Centrale, mentre la macchina su cui si è allontanato è una piccola utilitaria, probabilmente una Fiat Panda, di colore arancione.

La Polizia consiglia ai cittadini di prestare particolare attenzione a coloro che, con le scuse più disparate, si recano presso il domicilio delle persone, assicurandosi delle loro reali intenzioni prima di consegnare del denaro: in caso di dubbio, la regola fondamentale rimane quella di rivolgersi alle Forze di Polizia, segnalando ogni situazione “sospetta”.

8 COMMENTI