Calcio Promozione – Il Casalromano punisce uno Sporting sotto shock

golz
Il gol di Buoli

GOITO “Non può piovere per sempre” recita un famoso detto di un celebre film. Eppure, in casa Sporting Club, di schiarite non se ne vedono e, anzi, l’acquazzone pare essersi trasformato ormai in tempesta. In quel di Goito, il Casalromano porta a casa il derby sfruttando appieno due dormite colossali della retroguardia di casa, anche se la giornata di ieri verrà ricordata principalmente per il tremendo infortunio occorso a Mazzali, che al 42’ si è accasciato a terra in preda al dolore. Le mani sul volto dei compagni non lasciavano presagire nulla di buono sin da subito e in effetti, seppur non confermata a fine partita, la diagnosi potrebbe essere la rottura del perone. Inutile dirlo, per l’ex Castellana e Sarginesco la stagione è finita qui. Il match, sospeso per oltre mezz’ora per consentire il trasporto dell’atleta all’ospedale mediante ambulanza, è poi ripreso in maniera surreale con le due squadre, sotto choc, impegnate a far girare palla in attesa del duplice fischio. Nella ripresa poi i padroni di casa, seppur timidamente, ci hanno provato ma gli ospiti hanno controllato il risultato senza patemi fallendo altre due occasioni clamorose a pochissimi metri dalla porta.
L’inizio di partita vede uno Sporting più in palla, nonostante le gravi defezioni in ogni zona del campo: dopo pochi minuti una brillante accelerazione di Ekuban sulla destra non trova nessun compagno pronto a ribadire in rete e la potenziale palla gol viene sventata dalla difesa gialloblù. Il Casalromano, non facendo praticamente nulla, si trova in vantaggio al minuto 9’ quando Bonazzoli tocca corto all’indietro per un compagno favorendo l’inserimento di Grechi; Bignardi rimane a metà strada e il diagonale del numero sette si insacca nella porta sguarnita. 0-1. Al 12’ timide proteste dei locali. La punizione dal limite di Coly viene intercettata da un difensore in area; c’è chi dice mano e chi petto, ma il direttore di gara Pojani lascia correre. Al 22’ arriva il raddoppio ospite per opera di Buoli, recuperato in extremis dopo un virus che lo aveva messo ko in settimana; sul piazzato di Bara, Chiaramonti fa sponda e l’attaccante, ex di turno, con un bel gesto tecnico mette in rete scavalcando Bignardi. Poi, come già raccontato, il brutto infortunio a Mazzali che condizionerà il resto dell’incontro. In casa Sporting non c’è pace. Danno forfait sia Ekuban (botta) che Spazzini (stiramento) e di fatto la squadra affronta la seconda frazione zeppa di quote. Zanella e Ligato non trovano lo specchio da buona posizione, ma saranno del Casalromano le occasioni migliori; al 72’ Buoli, dopo una perfetta sponda del solito Chiaramonti, non sfrutta l’uscita a vuoto di Bignardi e mette a lato di testa a porta vuota; mentre all’85’ è Viscardi a non trovare il bersaglio in tap-in sull’ottimo invito del neontrato Menghini. Per mister Franzini però può bastare così.  (glas)

4 COMMENTI