Pallavolo femminile – Savazzi: “Rivalta e Avis insieme tra volley e impegno sociale”

L'Under 18 della Pallavolo Rivalta
L'Under 18 della Pallavolo Rivalta

RIVALTA SUL MINCIO Lo sport, la pallavolo in questo caso, e l’impegno sociale vanno a braccetto a Rivalta sul Mincio grazie alla collaborazione nata tra la Pallavolo Rivalta e la locale sezione dell’Avis. Il progetto alla base di questo cammino congiunto è ovviamente quello di sensibilizzare il mondo giovanile sull’importanza del gesto del dono. Dono di un elemento di vitale importanza come il sangue e il plasma per la salvezza di persone che stanno affrontando un’esperienza difficile e delicata che ne condiziona la propria quotidianità. La collaborazione con l’Avis di Rivalta, sezione presieduta da Marco Dallavia, è nata nel 2018 e si è tradotta non solo nel sostegno ai progetti sportivi predisposti dal team guidato da Clara Savazzi, ma anche nell’acquisto delle magliettine donate ai bambini dai 5 ai 12 che fanno parte del settore minivolley. «Per noi – ribadisce il numero uno della società rivierasca, Clara Savazzi – è una collaborazione significativa quella creata con la sezione Avis di Rivalta sul Mincio. Significativa perché va a rafforzare l’impegno comune nell’ambito del sociale oltre a quello sportivo. Quest’anno, quindi, il connubio ha proseguito il suo cammino e questo per noi è importante anche perché si va a focalizzare maggiormente nell’ambito del settore giovanile che include atleti di Rodigo e di Rivalta sul Mincio». Per quel che concerne la stagione al momento dello stop per il coronavirus la Pallavolo Rivalta era riuscita con l’under 13 a qualificarsi alla seconda fase. Con l’under 18 era in corsa per la qualificazione regionale mentre con la prima divisione e la l’under 16 era in corso la seconda fase Per la prima squadra, invece, siamo in attesa dell’ufficializzazione da parte della federazione regionale della decisione assunta per quel che concerne il campionato di serie C. Si ipotizza una sterilizzazione del campionato che non prevede quindi retrocessioni e promozioni.

4 COMMENTI