Pallavolo serie B m – Il Gabbiano stende Crema. Play off ora matematici

Cordani (Gabbiano)
Cordani (Gabbiano)

Mantova Nel recupero della prima giornata di ritorno, il Gabbiano stende Crema 3-0 e conquista matematicamente i play off, dopo aver allungato in testa sull’Ongina. Nel primo set locali in parità a 5 con Scaltriti e a 9 con il secondo tocco di Quartarone. Il 12-10 lo firma Cordani in fast e time out Crema. Gabbiano sul 15-11 grazie al secondo muro. Allungo, ancora grazie al muro, sul 18-11. Crema si avvicina sul 20-17 ma i biancazzurri rimangono avanti 23-18 e chiudono con Bigarelli sul 25-19. Si ricomincia con l’ace di Quartarone e la bomba di Scaltriti che vale il 3-0. Crema si fa sotto sul 9-8 e 10-9. Bigarelli allunga sul 12-9 in parallela ma non replica. Suo il punto del 14-12, con Crema che resta in scia e aggancia il Gabbiano a 15. Bigarelli in battuta firma il 18-15 e costringe gli ospiti al time out. Ancora 20-18 su errore Crema. Catellani difende e chiude Bigarelli (22-19). Dalle parti di Zanini non si passa e Cordani non perdona. I biancazzurri vanno sul 2-0 con Cordani in combinazione centrale sul 25-20. L’equilibrio nel terzo set è rotto dal muro di Cordani che vale il 5-3. Sorpasso Crema sul 5-7 in parallela e Serafini chiama time out. Crema resta avanti sul 6-10 e 11-15, ma il Gabbiano recupera: Cordani firma la parità a 19, 20 e 21 e il sorpasso a muro. Crema ferma il gioco. Ancora Cordani show per il 23-21 ma ancora 23 pari e time out Gabbiano. Invasione cremasca sotto rete e chiude Bigarelli: 3-0 e primato in cassaforte e play off matematici.
Successo anche per il Viadana che difende il secondo posto, valido per andare ai play off. Il sestetto di Panciroli soffre, poi piega un ostico Sassuolo 3-1. Che fatica per i rivieraschi chiudere 27-25 il primo set: gli emiliani non volevano saperne di cedere. Sotto 24-22, l’E’più non si è perso d’animo, ha raggiunto i modenesi, ancora equilibrio sul 25-25, poi ha vinto ai vantaggi. Battaglia anche nel successivo set, col sestetto di casa costretto quasi sempre a inseguire la Kerakoll: alla fine tanta tenacia è stata premiata col 22-25. La compagine mantovana si è riportata avanti 25-21 nel terzo, poi meno sofferta l’ultima frazione conclusa 25-16: gli emiliani avevano finito la benzina e Viadana ha avuto buon gioco. (sm)