Calcio serie D – Red Tigers Lens-Curva Te Mantova: “Uniti nella lotta al Coronavirus”

MANTOVA Buona sera amici Mantovani. Questo messaggio per mandarvi tutti i nostri pensieri in sostegno alla vostra lotta contro questo Virus… La nostra passione in comune ci ha avvicinati, e non sarà questa m… di virus che ci separerà. Adesso, lottiamo anche noi. Ma insieme, torneremo più forti di prima, e ci ritroveremo nella vostra splendida città. Con uno Spritz, un riso (mantovano ovviamente) e un po di gorgonzola, torneremo a chiaccherare e ridere insieme. Lens&Mantova ”
Con questo messaggio, riportato ieri dalla pagina facebok “ Curva Te Mantova, il gruppo ultrà Red Tigers Lens, ha reso omaggio agli amici della Curva Te e alla città di Mantova, in questo momento difficile, di quarantena lontano dagli stadi e dalla propria squadra del cuore. Si rinsalda nuovamente quindi il gemellaggio tra le due tifoserie, nato nel 2008, in Svizzera, in occasione di Euro 2008. Una bevuta in compagnia e l’invito reciproco a seguire le rispettive squadre. All’inizio della stagione 2008-2009, la trasferta di Bastià. Viaggio lungo con deviazione in Italia. Dove? A Sabbioneta, a salutare gli amici italiani, tifosi del Mantova. La prima apparizione del vessillo giallorosso in curva Te è in occasione della sfida tra Mantova-Ancona, sempre nella stessa stagione. Il gemellaggio si formalizza di fatto con il viaggio degli ultras mantovani a Lens in occasione del derby contro il Losc, la squadra di Lille. Nella curva giallorossa c’è anche una pezza della tifoseria virgiliana. Nasce ufficialmente il gemellaggio. Poi di nuovo un appuntamento a Trento per la trasferta dei biancorossi nella stagione 2010-2011 e a seguire altre trasferte dei virgiliani, che tengono ben saldi i rapporti. Per la tifoseria del Lens, quello con la Curva Te, è l’unico gemellaggio straniero. Diverso invece il caso degli Ultras della Curva Te, che vantano rapporti stretti con tifosi dell’Aston Villa e del Norimberga. Tante le iniziative appoggiate dalla tifoseria francese del Lens, che ha condiviso la raccolta fondi di Mattia Marchesan per aiutare l’Ospedale Carlo Poma di Mantova, nel fronteggiare l’emergenza Coronavirus.
Lo scorso anno con la festa in Bocciofilia della Te, si sono celebrati i 10 anni d’amicizia e ora, passata l’emergenza, ci sarà sicuramente la possibilità di ritrovarsi ancora tutti insieme in Curva Te o nella bolgia della Tribune Marek, per condividere altre avventure insieme. La speranza è che questo nuovo  rendez vous possa essere fissato quanto prima. Ma prima c’è da vincere questa lunga lotta contro il Coronavirus.
Tommaso Bellini

1 COMMENTO