La pioggia non ferma la camminata dell’amicizia

Evento organizzato dalla Casa del Sole

CURTATONE   Nemmeno la pioggia è riuscita a fermare la Casa del Sole dove ieri mattina si è svolta la 36esima Camminata dell’amicizia. Tragitto modificato per arrecare meno disagi e per accorciare il percorso mossi dal desiderio di non arrendersi e rimandare la festa: ecco, dunque che a scaldare la giornata sono stati i sorrisi dei ragazzi ed i palloncini che trattenevano allegramente nelle loro mani, perché se ad organizzare l’evento è la Casa del Sole «il sole non può mancare», ha affermato il Vescovo di Mantova  Mons. Marco Busca , accompagnato da  don Cristian Grandelli  dell’Unità pastorale di Curtatone, che come ogni anno ha portato il saluto e la benedizione ai presenti. «Questi ragazzi – ha continuato Mons. Busca -, in questa giornata, ci insegnano il senso dell’adattamento per le cose che non possiamo cambiare e la reazione creativa: quasi profeticamente hanno pensato che se si spegne il sole si accendono le lampadine (il riferimento è al manifesto realizzato per la camminata: un percorso racchiuso in una cornice di lampade accese, ndr ). Lampadine vuol dire mai rassegnarsi al buio ed al freddo ma accendere con genialità la nostra intelligenza e le emozioni calde che aiutano anche nei passaggi più difficili della vita». E proprio sulla gioia che i ragazzi della struttura di San Silvestro trasmettono si è soffermato il sindaco  Carlo Bottani : «sono stato alcuni minuti con un ragazzo e non pensavo di guadagnare tanto calore in così poco». Presente anche il prefetto  Carolina Bellantoni , per la prima volta alla Casa del Sole che ha sottolineato come «qui si trasmette grande gioia di stare insieme. Verrò presto a trovare i ragazzi». Goia e amore che hanno fatto da cornice alla camminata in direzione del borgo di Grazie dove i tanti partecipanti erano attesi per la messa in santuario ed altre attività all’insegna dello stare insieme per poi darsi appuntamento al prossimo anno «perché nel nostro cuore c’è sempre il sole», ha concluso il presidente della struttura  Enrico Marocchi . Manifestazione resa speciale anche dalla consegna di mille euro da parte del comitato carnevale di Villafranca, di cui era presente una delegazione.

1 COMMENTO