Calcio serie C – Il Mantova ripartirà da Guccione: gol e voglia di tornare in alto

guccione
Guccione rinnova sino al 2022

MANTOVA L’amarezza per l’addio di Scotto, in viale Te, è già stata smaltita ampiamente. Ora si guarda avanti, in attesa di capire come ci si potrà muovere per organizzare il pre campionato e soprattutto quando si potrà partire. Nel frattempo, però, il club biancorosso è al lavoro per allestire il gruppo dei 22 giocatori che andrà a formare il nuovo Mantova di mister  Troise. Rispetto alla scorsa stagione, le uniche due certezze erano Scotto e  Guccione, i due bomber che insieme ad Altinier e compagni hanno riportato il Mantova in serie C. Di quel trio delle meraviglie, al momento, è rimasto solamente uno. Altinier, come altri, è in attesa di conferme. Intorno a Guccione, è proprio il caso di dirlo, nascerà il nuovo Mantova. Il bomber di Bergantino arriva da due stagioni fantastiche in Serie D: una con la Pro Sesto, nella quale ha messo a segno 19 gol; e poi quella scorsa con il Mantova, con 24 presenze e 14 reti. E se non fosse stato per il blocco dei campionati, potevano essere anche di più.
Lo scorso anno si era presentato al pubblico mantovano con una doppietta alla Calvina. Fu lui ad aprire le marcature con 2 gol sotto la Curva Te. Da quella domenica è sbocciato un feeling speciale con la tifoseria virgiliana, di cui lo stesso Filippo ha ammesso di aver fatto parte ai tempi del Mantova in B. Primi passi nel calcio dilettantistico nel Cerea e poi, per Super Pippo, sono arrivate nuove esperienze che lo hanno portato a giocare in altri lidi. Nella sua carriera solo due campionati in serie C, con il Casale nella stagione 2012-2013, e con il Basano nella stagione 2013-2014. Poi solo Serie D ed Eccellenza. Con il Mantova ha l’occasione di ritrovare il calcio che conta e dopo due stagioni da leader in serie D, c’è davvero molta curiosità di vederlo all’opera in C. Il livello tecnico degli avversari, rispetto all’anno scorso, ovviamente si alzerà notevolmente, ma il bomber biancorosso ha dimostrato di avere i numeri per affrontare la C e la società non ha esitato a programmare il rinnovo per un’altra stagione.