Calcio Serie D – Tosi tesserato per il Verona. Ma Righi rassicura: “Resta a Mantova”

Federico Tosi
Federico Tosi

Mantova Una notizia di mercato, comparsa nel primo pomeriggio di ieri sui siti specializzati, ha creato scompiglio tra i tifosi del Mantova:  Federico Tosi tesserato per il Verona. Proprio lui, l’ultimo  golden boy biancorosso, titolare fisso in prima squadra da tre partite, a soli 17 anni. La mente di qualcuno è andata alle parole pronunciate da  Maurizio Setti un paio di settimane fa: «Il Mantova? È funzionale al Verona», aveva detto il patron nella famigerata intervista alla  Gazzetta dello Sport. Fu il ds  Emanuele Righi a gettare acqua sul fuoco, spiegando che i due progetti erano e resteranno totalmente indipendenti l’uno dall’altro. Ed è toccato ancora a Righi, ieri, vestire i panni del pompiere sul “caso Tosi”: «L’operazione – ha chiarito il ds – è stata condotta per tutelare un patrimonio del Mantova, considerando che la sua crescita sta attirando l’interesse di club importanti (si parla di Sassuolo e Atalanta,  ndr). Se il Mantova andasse in Lega Pro, cambierebbe status: da società dilettantistica a professionistica. Così facendo, tutti i tesserati, compreso Tosi, avrebbero la possibilità di svincolarsi. Insomma, il rischio era quello di perdere un giovane promettente e di vederlo accasarsi altrove a costo zero. Sarebbe stata una doppia beffa. Per questo ci siamo tutelati: Federico è stato tesserato per il Verona, ma resterà al Mantova». Righi è intervenuto anche sui  social per rispondere agli scettici: «Non sono solito dire cose per sottintendere altro… Oggi posso dire che Tosi è un giocatore del Mantova al 100%».

2 COMMENTI