Giulio Romano experience, così il Maestro diventa multimediale

MANTOVA Un nuovo capitolo si apre nel libro dedicato a Giulio Romano a Palazzo Te, con Giulio Romano Experience, mostra promossa da Comune di Mantova, presentata da Fondazione Palazzo Te ed Electa, ieri inaugurata nelle sale monumentali della dimora gonzaghesca, progettata e realizzata da Punto Rec Studios e da Visivalab.
L’esposizione coinvolge lo spettatore all’interno di un allestimento multimediale, come illustrato dal direttore della Fondazione Stefano Baia Curioni. Tre sono le stazioni in cui la mostra è suddivisa: la prima racconta l’artista prima del suo arrivo a Mantova, presso la scuola di Raffaello, la seconda si concentra sul lavoro di Giulio Romano a Palazzo Te, la terza illustra le altre opere dei Giulio Romano, quelle realizzate nel Mantovano e in altre città italiane, fino ad arrivare ad un nuovo stile che conquista tutta l’Europa.
Per Roberto Cassetta di Electa tale esperienza rappresenta un esperimento, che segue il grande successo della mostra dedicata all’artista e terminata il 6 gennaio, con oltre 83.000 visitatori all’attivo.
Una esposizione, ha specificato il consigliere comunale con delega alla Cultura Giovanni Pasetti, che mette in evidenza il genio di Giulio Romano in particolar modo come progettista e che non mancherà di attirare un rinnovato interesse, come auspicato dal presidente della Fondazione Enrico Voceri.
Un progetto che nel caso di Palazzo Te va a integrare ciò che fortunatamente già è presente in ogni stanza e che lì resta, al di là di qualsiasi altro evento parallelo, ossia la fattura di Giulio Romano, che domina in tutto il monumento. Ma è giusto proseguire con differenti progetti e utilizzare la tecnologia per vivere l’arte in modo diverso. Il pubblico, infatti, può anche usufruire di una postazione di realtà virtuale o vivere in modo immersivo lo spirito della Sala dei Giganti, all’epoca realizzata in modo da stupire e spiazzare il visitatore con effetti speciali rinascimentali.
La mostra resterà aperta fino al 30 giugno 2020. Informazioni e prenotazioni al numero 0376 1979020, sito www.giulioromanomantova.it. Ilperf

1 COMMENTO