Mantova-Cremona, le ferrovie confermano il raddoppio del binario

Fiasconaro (M5S) sollecita la Regione

MANTOVA Il piano investimenti della Rete ferroviaria italiana (Rfi) conferma come priorità il raddoppio del binario Mantova-Cremona e il superamento dei passaggi a livello. Lo hanno assicurato con comunicati di apprezzamento i consiglieri regionali Cappellari (Lega) e  Andrea Fiasconaro (M5S). Un incoraggiamento a procedere su questa strada «lavorando sodo e a testa bassa» per la Regione affinché non venga meno a sua volta con le opere di manutenzione ordinaria per garantire sempre condizioni dignitose di viaggio.
«Abbiamo avuto conferma che tra le otto priorità di investimento di Rfi in Lombardia c’è il raddoppio della Mantova-Cremona – ha commentato Fiasconaro –. Inutile nascondere che questo è frutto del lavoro fatto dal governo precedente, ma a ben vedere deriva anche dal lavoro di conferma e dal proseguimento della progettazione messa in atto da questo governo, dal ministro Toninelli e dai nuovi vertici di Rfi e Fs. In più oggi sono state presentate delle tempistiche precise per le varie fasi di progettazione e l’inizio lavori: su questi aspetti fino a ieri si brancolava nel buio».
Rfi ha anche presentato un approfondimento sul superamento dei passaggi a livello: intervento fondamentale per la tratta Mantova-Cremona e per la viabilità stradale della ex statale che corre accanto alla ferrovia. «Ora Regione avanzi con la manutenzione ordinaria della linea per garantire condizioni dignitose di viaggio» conclude Fiasconaro.