Sicurezza a Borgo Virgilio: 100mila euro dallo Stato

L’assessore Aporti: “Vorrei utilizzarli per strada Romana"

Borgovirgilio, Municipio di Vir

BORGO VIRGILIO  Promessa mantenuta. La legge di bilancio 2019 che dispone l’assegnazione agli enti locali di contributi per investimenti per 400 milioni di euro destinati alla messa in sicurezza di scuole, strade, edifici e patrimoni pubblici ha “premiato” anche il Comune di Borgo Virgilio con uno stanziamento di 100mila euro. «Il ministro dell’Interno  Matteo Salvini  ci ha fatto un bel regalo – commenta l’assessore al Bilancio e ai Lavori pubblici, nonché prossimo candidato sindaco di una coalizione in continuità con l’attuale maggioranza,  Francesco Aporti  -. Una somma sicuramente importante ma che dovremo concentrare su un’unica opera pubblica che nei prossimi giorni valuteremo tutti insieme durante la giunta». Aporti avrebbe già un’idea su dove investire il “cadeau” arrivato dal Viminale. «La mia proposta, che ovviamente dovrà avere l’ok di tutta la maggioranza, è rivolta alla strada Romana e più precisamente al tratto di ciclabile tra l’intersezione con via Dante Alighieri fino al quartiere Borgonovi – spiega l’assessore -. Un intervento che reputo necessario per la sicurezza di ciclisti e pedoni». Il contributo è stato assegnato con decreto del ministero dell’Interno ai Comuni con popolazione inferiore a 2.000 abitanti nella misura di 40mila euro ciascuno, ai Comuni con popolazione tra 2.000 e 5.000 abitanti nella misura di 50mila euro, ai Comuni con popolazione tra 5.001 e 10.000 abitanti nella misura di 70mila euro, ai Comuni con popolazione tra 10.001 e 20.000 abitanti nella misura di 100mila euro. «Grande soddisfazione – esprime il sottosegretario Stefano Candiani  – per l’adozione in tempi strettissimi di un provvedimento che sblocca gli investimenti locali in tutto l’ambito nazionale. Una spinta tanto attesa alle necessità dei nostri territori. In una stagione in cui registriamo molteplici necessità nei Comuni, ecco un intervento serio, pragmatico e concreto su cui tutti i nostri sindaci potranno contare già nei prossimi giorni».

Matteo Vincenzi

1 COMMENTO