Il calcio mantovano piange Roberto Rasori

Roberto Rasori

Marmirolo Si è spento improvvisamente oggi all’età di 75 anni  Roberto Rasori, ex Consigliere Regionale, nonchè ex presidente del Marmirolo e tra i fondatori dell’altra società marmirolese, la Robur. Insegnante di diritto, Rasori ha speso un’intera vita per il calcio dilettantistico. Era diventato una figura importantissima per il calcio mantovano soprattutto a livello istituzionale, con l’elezione a consigliere regionale a cavallo degli anni ‘90. Rasori lascia la moglie Gabriella e le figlie Angelica e Paola. Quest’ultima, avvocato, ha seguito le sue orme, visto che attualmente ricopre la carica di vicepresidentessa del Crl dopo essere stata a sua volta consigliere regionale: «E’ stato il mio esempio in tutto – ha detto – stessi studi classici e giuridici. Mio padre aveva una grande passione per il calcio, che mi ha trasmesso sin da bambina. Porterò il suo ricordo sempre con me». E Rasori era davvero un grande appassionato del calcio, che ha dato molto alla sua terra, Marmirolo. Una quindicina di anni fa aveva anche redatto e dato alle stampe per l’editore Sometti un libro intitolato “Un sogno di color neroverde” nel quale ripercorreva, dal 1906 al 2003, tutta la storia del calcio marmirolese sin dalle origini. I funerali si terranno dopodomani, giovedì 24, partendo alle 9.30 dall’Ospedale di Mantova, proseguendo poi per la Chiesa e il cimitero di Marmirolo. La redazione della Voce partecipa al grave lutto e si stringe a Paola e Giuseppe.

3 COMMENTI