Motocross – Domenica al Migliaretto lo spettacolo degli Internazionali d’Italia

La presentazione in Comune degli Internazionali d'Italia

MANTOVA E’ ancora il Motoclub Tazio Nuvolari a lanciare la stagione internazionale del motocross. Nella terza tappa degli Internazionali d’Italia, c’è grande attesa per la prima sfida dell’anno fra il campione mondiale in carica, lo sloveno Tim Gajser, e il nove volte iridato Tony Cairoli, al rientro alle gare dopo sette mesi e l’operazione alla spalla che gli ha bloccato la corsa al decimo titolo nella passata stagione. Per la prima volta sarà in gara la Ktm, ma anche gli altri team, per contrastare la Honda che ha dominato le prime due prove degli Internazionali con Gajser, leader della classifica dopo due prove, ed Evans. Gajser, Cairoli ed Herlings si giocheranno il titolo iridato a partire dall’1 marzo e la gara di domenica sarà un ottimo primo banco di prova in vista dell’appuntamento più importante della stagione. Che non vedrà il Circuito Tazio Nuvolari ospitare il Mondiale come è accaduto l’anno scorso in occasione di “Mantova Capitale dello Sport”. «Stiamo alla finestra – commenta il presidente del Motoclub mantovano Giovanni Pavesi – Tanti sono i circuiti italiani che si propongono e l’assegnazione avviene con una sorta di rotazione, senza dimenticare che per allestire un Mondiale serve un notevole sostegno economico e altri circuiti possono beneficiare del contributo della Regione». Ieri mattina si è svolta presso la Sala Consiliare del Comune la conferenza stampa di presentazione dell’evento virgiliano. Per Mantova è la conferma di una tradizione che dura dagli anni ‘80. Cairoli e Gajser, che ha ricordato ieri di aver corso nella nostra città quando aveva appena 14 anni, sono di casa al Tazio Nuvolari dove hanno ottenuto alcuni tra i loro più bei successi. Presenti in Comune i piloti Gajser ed Evans (Honda), Cervellin e Razzini (Fiamme Oro) con il tecnico Ravaglia, Renaux e Adamo (Yamaha), piloti di MX2, con Bergonzini e Conti a introdurre gli ospiti. Tutti i piloti si sono detti estremamente motivati e contenti di essere presenti a Mantova a questo vernissage internazionale di motocross. Da questa gara si attendono preziose indicazioni in vista del mondiale. Giovanni Pavesi e Paola Nobis, assessore allo sport del Comune di Mantova, hanno sottolineato come la nostra città sia ancora una volta, con orgoglio, al centro dell’attenzione del motocross internazionale.
«Ho resettato il ricordo della caduta che mi è costata la frattura della mandibola – ha commentato Tim Gajser – Ma questo è il motocross. Preferisco ricordare che qui ho vinto nel 2016 del mio primo mondiale». E domenica sarà ancora battaglia con Cairoli. Spettacolo assicurato.

Il programma – Domenica, dalle 8.30 alle 11.25, si disputeranno le prove dei due gruppi 125, dei due MX2 e infine dell’MX1. Dalle 11.30 le prime due gare della 125, mentre alle 13.30 ci sarà il via della MX1 e alle 14.30, quello della MX2. Dalle 15.10 ci saranno le due gare della 125 e, a seguire, alle 16.40 inizierà l’atteso Supercampione. Alle 17.15 circa il grande podio finale.

Biglietti – In vendita unicamente alle casse del Circuito in viale Learco Guerra 15, da sabato alle ore 8.
Sergio Martini

1 COMMENTO