Alla guida armato di accetta: nei guai un 34enne

L’uomo ha anche rifiutato di sottoporsi ai test tossicologici. Altre denunce a Quistello e a Gonzaga

Ostiglia

OSTIGLIA Un’altra operazione che conferma la grande attività di controllo che i carabinieri della stazione di Ostiglia svolgono nel territorio di loro competenza: essi hanno infatti denunciato per i reati di “porto di armi e oggetti atti ad offendere e rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti” , un 34 enne italiano residente nella nostra provincia. Il giovane, alla guida dell’autocarro a lui in uso, è stato trovato in possesso di un’accetta della misura di 34 centimetri che è stata sequestrata e debitamente custodita; non solo: il giovane si è poi rifiutato di sottoporsi all’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti per cui il veicolo è stato posto sotto sequestro amministrativo e la patente di guida immediatamente ritirata.
L’operazione dei Cc di Ostiglia, la seconda di questo genere nel giro di pochi giorni, si inserisce in un quadro di altre operazioni condotte dai militari della stazioni del Basso Mantovano: a Gonzaga i Cc hanno denunciato (oltre ad avergli ritirato la patente) per il reato di “guida sotto l’effetto di sostanza stupefacenti” , un 22 enne italiano residente nel mantovano risultato positivo al test tossicologico per consumo di cannabinoidi, mentre a Quistello un 32enne è stato denunciato per guida senza patente.

1 COMMENTO