Lotta all’immigrazione clandestina, espulso un 35enne pluripregiudicato e clandestino

MANTOVA Prosegue l’attività di contrasto all’immigrazione clandestina. L’altro ieri il questore Paolo Sartori ha disposto il rimpatrio immediato per un 35enne pluripregiudicato e clandestino sul territorio nazionale; il provvedimento è stato adottato nei confronti di E.G.A., cittadino marocchino, da poco scarcerato dalla casa circondariale di via Poma con a carico numerosi precedenti, tra i quali produzione e spaccio di sostanze stupefacenti, rapina aggravata, danneggiamento, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, furto aggravato, furto in abitazione, furto con destrezza, porto di armi e oggetti atti ad offendere e concorso in atti osceni. A carico dell’uomo l’Ufficio di Sorveglianza di Brescia ha disposto l’espulsione dal territorio nazionale, quale sanzione alternativa alla detenzione in carcere. Il questore, ha quindi provveduto ad emettere nei confronti dello stesso individuo un decreto di accompagnamento immediato alla frontiera; l’extracomunitario, pertanto, è stato scortato in serata dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione della questura all’aeroporto di Milano Malpensa, e subito imbarcato sul primo volo per Casablanca. Ieri mattina, inoltre, il questore ha altresì emesso un decreto di intimazione a lasciare immediatamente il territorio nazionale a carico di un 27enne cittadino del Mali in quanto presente illegalmente in Italia.

3 COMMENTI